FARMACIA INTERNAZIONALE

SANTA MARGHERITA LIGURE

Piazza Martiri della Libertà, 2 - S. Margherita Ligure (GE)

Tel. 0185 287189 - Fax 0185 281708

Farmacia Internazionale dei Dott.ri Turrin snc - Piazza Martiri della Libertà, 2 - 16038 Santa Margherita Ligure (GE) - p.iva 01731520993

I NOSTRI ORARI

da Lunedì al Sabato

8:30-12:30 / 15:30-19:30

chiusi Mercoledì e Domenica

Addio dolcezza

Mangiare troppo zucchero fa male, questo è un concetto ben noto. Gli effetti nocivi dello zucchero sulla salute sono diversi e insidiosi: ce ne sono di primari, come il diabete o l’obesità, e di secondari che ancora pochi conoscono e molti sottovalutano. Come la formazione di rughe. Lo zucchero fa male alla pelle? A lungo andare sì. La presenza di troppo zucchero nel sangue ha, tra i suoi effetti negativi, anche la glicazione. Si parla di processo di glicazione quando lo zucchero si lega alle proteine per formare nuove molecole, alterando così la struttura e quindi le funzionalità delle proteine alle quali si “attacca”. Sono proteine anche il collagene e l'elastina: due fibre proteiche essen

Applicare il contorno occhi

Così fragile e sensibile, il contorno occhi è uno specchio che riflette il tempo che passa, ma anche stanchezza, preoccupazioni, stress, cattive abitudini ed esposizione al sole. Qui la pelle è molto più sottile che nel resto del viso e per questo ha ancora più bisogno di attenzioni dedicate e specifiche. Ecco i nostri consigli per prendersi cura del contorno occhi. 1. Scegli il prodotto giusto per te, formulato in modo mirato per rispondere alle tue esigenze. Se il tuo obiettivo è prevenire i segni di espressione e dell’età, servono trattamenti antirughe e idratanti, a base per esempio di Acido Ialuronico e Vitamina E. Se vuoi ridurre le borse, cerca cosmetici con principi ad azione vaso-pr

Antistress per la pelle

Quando le temperature scendono, non lasciar diminuire anche le cure che riservi alla tua pelle. Anzi, innalza il livello di attenzione: la pelle è l’organo del nostro corpo più esposto agli agenti atmosferici e il film idrolipidico che la protegge è continuamente minacciato da freddo, vento, umidità e sbalzi di temperatura. La sinergia fa la forza Si sente sempre più parlare di rituali di bellezza: una sequenza di gesti dedicati alla cura quotidiana della pelle che diventano l’occasione per prendersi del tempo per sé, regalarsi una vera e propria coccola e sentirsi meglio. Inoltre, oltre ad essere una pausa rilassante e gratificante, seguire giorno dopo giorno un programma che comprenda prod

Magnesio, il sale della vita

Siamo abituati ad associare l’uso regolare di sali minerali al caldo estivo e all’elevata sudorazione, ma di un sale minerale come il Magnesio abbiamo bisogno tutto l’anno. Scopriamo perché. 300 MOTIVI PER CUI È NECESSARIO Il Magnesio è un sale minerale considerato fondamentale nell’economia del nostro organismo, basti pensare che regola oltre 300 reazioni biochimiche indispensabili per la vita cellulare, coinvolte in: • Produzione di energia; • Sintesi di proteine e acidi nucleici (che vanno a comporre DNA e RNA); • Trasmissione degli impulsi nervosi; • Rilassamento muscolare. Inoltre questo minerale è distribuito in maniera ubiquitaria in tutti i tessuti del corpo umano: • 50-60% nelle oss

Mani perfette, anche in inverno

In inverno la pelle delle mani è continuamente esposta a freddo, vento, pioggia, sbalzi di temperatura e umidità: screpolature e aridità sono in agguato, ma non inevitabili. Scopri cosa “minaccia” la bellezza delle tue mani per attuare la giusta tattica difensiva. Se stai usando farmaci, alcuni di essi come diuretici, cortisonici e retinoidi, possono facilitare la perdita di idratazione della pelle. Quando prendi farmaci controlla sempre gli effetti collaterali e parlane con il tuo medico. Anche lavare le mani con saponi comuni, con la loro detergenza aggressiva può danneggiare la pelle, intaccando il naturale film idrolipidico che la protegge e quindi indebolendola. Evita detergenti schiumo

Argan, l'olio dei berberi

Semi preziosi La parte di maggior interesse dell’Argan è costituita dal suo frutto: una drupa ovale grande poco più di una noce, contenente alcuni semi. Da questi semi le popolazioni berbere estraevano il cosiddetto “olio di Argan”. Il metodo di estrazione tradizionalmente praticato dai berberi comportava un primo trattamento dei semi mediante una sorta di sfregamento meccanico, con l’aggiunta di acqua per ottenere una pasta nota con il nome di “malaxage”, che conteneva appunto olio. Dalla tradizione alla modernità Questo prodotto era di difficile conservazione in quanto soggetto a una marcata ossidazione, dovuta appunto all’acqua contenuta. Ne veniva quindi prodotta una modesta quantità fin